Le nostre città hanno vissuto un momento di tregua dal traffico e l’inquinamento atmosferico durante il lock-down.
Adesso però si ripropongono i temi di congestione dei centri delle città e la necessità di abbattere le emissioni inquinanti. Le alternative che vanno per la maggiore sono le motorizzazioni totalmente elettriche o ibride, che però spostano solo il problema a monte ovvero su dove e come viene generata l’energia elettrica.
In questo scenario il Diesel viene dato per morto, ma non tutti sanno che uno dei maggiori produttori di centraline per l’alimentazione del Diesel, la Bosch, tramite il suo CEO Volkmar Denner sostiene che c’è ancora un futuro per questa motorizzazione.
“Stiamo ampliando i confini di ciò che è tecnicamente fattibile” – ha dichiarato recentemente Volkmar Denner CEO del Gruppo Bosch – “con la nostre tecnologie di ultima generazione, i veicoli diesel rientreranno nella categoria dei veicoli a basse emissioni mantenendo costi sostenibili.
La nuova tecnologia diesel Bosch si baserà su componenti già esistenti, ma la vera rivoluzione deriverà dalla combinazione di una ulteriore ottimizzazione del motore e del trattamento dei gas di scarico. Non serviranno componenti aggiuntivi , a beneficio dell’economia della vettura, il veicolo dovrà esere dotato di un sistema SCR con AdBlue, che acquisirà un ruolo sempre più importante.
Bosch ha ideato un sofisticato sistema di gestione termica che regola attivamente la temperatura dei gas di scarico, in modo che siano stabilmente alla temperatura necessaria per abbassare il livello delle emissioni. Il costo dei nuovi diesel sarà all'incirca paragonabile a quello degli attuali motori dotati di SCR con AdBlue (consumo di circa 1,5 litri ogni 1.000 km) e senza alcuna influenza sui consumi di gasolio. Bosch ritiene che la maggioranza dei veicoli che utilizzeranno la nuova tecnologia diesel saranno quelli con cilindrata fino a 1,6 litri, e quindi anche la
classe delle compatte. Fatevi trovare pronti all’avvento massiccio dell’AdBlue in officina, con i sistemi di distribuzione Flexbimec.
OIL2B per le officine che si vogliono distinguere per la loro professionalità.